FACEBOOK E I NUOVI STRUMENTI PER IL CONTROLLO DELLA PRIVACY

Privacy

Dopo il caso Cambridge Analytica che ha visto Facebook sotto accusa per aver rubato milioni di profili degli utenti, la società ha deciso di mettere in atto nuovi strumenti che incentivano la tutela della privacy.

Le novità in questione riguardano soprattutto una piattaforma chiara e visibile sulla quale è possibile monitorare per gli utenti la propria privacy. Questa piattaforma è denominata “Privacy shortcut” e raccoglie tutte quelle impostazioni che finora sono distribuiti su 20 differenti schermate. Un’altra novità riguarda l’accesso e la gestione delle informazioni, tramite l’ “Access your information”, che dà la possibilità di controllare post, commenti e reazioni che non si desidera ricevere più sul proprio account, eliminandolo definitivamente. Altro miglioramento che ha voluto implementare la società del social network più noto, è il perfezionamento del download dei dati degli utenti, rendendolo più selettivo possibile.

Le novità in questione partiranno oggi e saranno estese a tutto il mondo nei prossimi giorni. Dopo lo scandalo che recentemente ha colpito la società di Zuckerberg, coloro che si occupano di gestire la privacy del social network, hanno lavorato duramente per rafforzare la propria policy. Ma nel frattempo Facebook temporeggia nel lanciare i propri prodotti per uso domestico, che inizialmente era previsto per il prossimo maggio, come lo smart speaker che raccoglie i comandi degli utenti e li esegue, proprio come farebbe un maggiordomo.