COME USUFRUIRE DEL BONUS MOBILI

Utenze

Il bonus mobili è un’agevolazione che permette, in questo periodo di crisi e di difficoltà, di poter affrontare quelle spese che prima sembravano una vera e propria spada di Damocle.

Vediamo chi può usufruirne, come si richiede e di cosa si tratta nel dettaglio.

La detrazione fiscale è possibile ottenerla con acquisti effettuati dal 1° gennaio fino al 31 dicembre 2018 su arredi o elettrodomestici, il pagamento deve essere effettuato con bonifico bancario, carta di credito o di debito.

I beni detraibili devono riguardare mobili nuovi come ad esempio: armadi, comodini, scrivanie, materassi, ecc… Sono esclusi tutti gli accessori di arredo come: tende, porte e pavimentazione. Discorso equivalente per gli elettrodomestici che non devono essere inferiori alla classe energetica A+, e invece per i forni A. Le spese di trasporto e il montaggio del prodotto acquistato sono anch’essi detraibili sia per i mobili che per gli elettrodomestici.

In questa agevolazione devi aver sostenuto precedendemente spese di ristrutturazione edilizia private.

L’importo al quale può essere applicata la detrazione Irpef del 50%, deve essere un massimo di 10 mila euro di spese totali sull’acquisto e, per essere riconosciuta, bisogna seguire correttamente la procedura, che è suddivisa in 10 quote annuali dell’importo medesimo.

E’ molto importante che il consumatore conservi la ricevuta del bonifico della transazione avvenuta, la documentazione di addebito sul conto corrente e le fatture dell’acquisto dei beni, i quali dovranno riportare la natura, la qualità e la quantità del prodotto acquistato.

23/04/2018