UTENZE, UN RINCARO CHE PREOCCUPA I CONSUMATORI

Utenze

L’effetto petrolio fa spiccare il volo alle bollette di luce e gas, infatti i consumatori italiani, nei prossimi tre mesi vedranno un rincaro sulle loro bollette di circa il 7%. La delibera dell’Autorità di Regolazione dell’energia, delle Reti e dell’Ambiente ha deciso di trattenere questo rincaro sulle utenze nella voce degli oneri di sistema.

L’elevato incremento delle quotazioni del petrolio ha influenzato negativamente il mercato dell’energia con conseguenze drastiche sui prezzi dei clienti finali appartenenti sia la mercato libero che a quello tutelato. L’ARERA infatti si è espressa in merito a questi andamenti del petrolio che purtroppo si riversano sulle bollette incidendo sulle condizioni economiche delle famiglie e dei piccoli consumatori in tutela per il terzo trimestre 2018. Si prevede un’estate rovente per gli italiani, soprattutto in termini di utenze di luce e gas che aumenteranno, a differenza del ribasso a cui si è assistito lo scorso trimestre.

Per quanto riguarda il settore elettrico, l’Autorità si è espressa in merito a questi rincari ed è intervenuta rimodulando gli oneri generali di sistema per ridurre, quanto più possibile, la spesa dei consumatori di circa il 6%. Ma questa riduzione degli oneri per il trimestre luglio/settembre 2018 dovrà essere integrata, con futuri interventi di recupero sulle medesime utenze. La spesa annua delle famiglie italiane avrà un rincaro del 4% rispetto all’anno precedente che dipende in gran parte dall’aumento del petrolio.

28/06/2018