CODICE LILLA IN ARRIVO IN PRONTO SOCCORSO, UNA GUIDA PER CHI SOFFRE DI DISTURBI ALIMENTARI

Alimentazione, Sanità e Salute

Il Ministero della Salute nell’ultimo Tavolo di lavoro ha elaborato delle “raccomandazioni per interventi in Pronto Soccorso per un Codice Lilla”, un codice messo a disposizione in tutti i Pronto Soccorso per far fronte alle esigenze di pazienti con gravi disturbi dell’alimentazione e per le loro famiglie. Le famiglie saranno aiutate tramite delle raccomandazioni per far sì che diventano consapevoli della situazione di disagio in cui versa il familiare con disturbi.

Spesso succede che questi disturbi non siano diagnosticati per tempo o siano trascurati, e questo comporta un peggioramento della patologia, quando in realtà potrebbe essere fermata in tempo. L’inserimento del Codice Lilla è stato fortemente sollecitata non solo dalle associazioni dei familiari ma anche dagli operatori sanitari, i quali necessitano di strumenti di supporto per far fronte ad una problematica la quale, ancora oggi, presenta delle differenti caratteristiche di cure e di trattamenti su tutto il territorio nazionale e che riguarda soprattutto adolescenti e giovani adulti.

E’ stato, inoltre, introdotto un documento “Interventi per l’accoglienza, il triage, la valutazione ed il trattamento del paziente con disturbi della nutrizione e dell’alimentazione-Raccomandazioni in pronto soccorso per un Codice Lilla” che dà un taglio operativo a chi lavora in Pronto Soccorso e svolge funzioni di accoglienza, valutazione e trattamento di pazienti che presentano disturbi alimentari. Mentre le raccomandazioni nascono per dare sostegno alle famiglie nel riconoscere i sintomi dei disturbi e supportarli con le indicazioni da adoperare nella gestione dei pasti.

31/08/2018