STUPEFACENTI ONLINE, UN FENOMENO IN AUMENTO

Comunicati Stampa

Il presente lavoro, inserito nell’ambito del progetto “I rischi della rete per i giovani: lotta alle sostanze stupefacenti” ha lo scopo di fungere da panoramica sulla situazione relativa ai consumi ed alla diffusione delle sostanze stupefacenti tra i giovani, con particolare riferimento ai rischi derivanti dall’acquisto di sostanze stupefacenti on-line.

L’obiettivo è, più nel dettaglio, quello di segnalare le conseguenze derivanti dalla detenzione delle sostanze stupefacenti tanto sotto l’aspetto delle responsabilità, penali e non, quanto sotto quello dei rischi per la salute degli acquirenti.

Dal report dei dati emerge come l’anno 2016 sia stato caratterizzato da un forte aumento di utenti-consumatori di sostanze stupefacenti(+15%), di cui il 25,9% tra la popolazione studentesca.

A partire dall’anno 2011 si è verificata la diffusione del fenomeno dell’acquisto di sostanze stupefacenti on-line; un numero sempre maggiore di siti internet (che caratterizzano il c.d. DARK WEB) offrono la possibilità di procurarsi, in maniera teoricamente anonima, ogni e qualsiasi sostanza.

Il fenomeno ha riguardato un numero così importante di transazioni e di acquirenti, specialmente tra i giovani, così da indurre le forze di Polizia internazionale a costituire una vera e propria unità speciale, allo scopo di porvi rimedio.

Pur brevemente, crediamo debba ricordarsi alla platea di giovani con cui ci interfacceremo, oltre i rischi (concreti ed elevati) inerenti la salute degli “acquirenti”, non di meno deve porsi l’accento sulle conseguenze, penali e non, derivanti dall’acquisto delle medesime.

Insomma, non c’è da stare tranquilli!