Marciapiedi capitolini, U.Di.Con.: “Siamo invasi da foglie che rappresentano un pericolo per i passanti”

Ambiente, Comunicati Stampa

Roma, 18/01/2019 – “E’ capitato troppo frequentemente, da un paio di mesi a questa parte, di ricevere numerose segnalazioni in merito a gravi e sistematici ritardi relativi alla pulizia dei marciapiedi nel Comune di Roma – scrive in una nota il Presidente Regionale dell’U.Di.Con. Lazio, Martina Donini – la scarsa, ma anche mancata, pulizia ha generato accumuli di foglie cadute dagli alberi lungo i transiti pedonali, diventando assolutamente pericoloso per l’incolumità dei cittadini”

La zona del Municipio I – Rione Esquilino, quindi nel centro di Roma, sembrerebbe quella messa peggio in quanto a foglie sui marciapiedi, ma non è l’unica.

“I problemi della Capitale sono all’ordine del giorno purtroppo – continua Donini – l’Amministrazione comunale dovrebbe far qualcosa per recuperare maggior credibilità, anche a seguito dei vergognosi episodi riguardo il recente, e non ancora superato, problema dei rifiuti. Non bisogna aspettare che succeda sempre qualcosa di grave prima di iniziare ad agire. Non possiamo accettare che il problema delle foglie continui ad essere un pericolo per i passanti che tutti i giorni transitano sui marciapiedi della Capitale ed è per questi motivi – conclude Donini – che l’U.Di.Con. ha segnalato il problema e chiesto all’Amministrazione capitolina di porre in essere tutti i provvedimenti idonei per far fronte quanto prima ai disservizi in cui si trova l’intera città, fermo restando che, così come avviene per le buche al manto stradale, l’Associazione rimane a disposizione dei cittadini che volessero intraprendere azioni legali contro il Comune”.