Stalli biciclette stazione termini: i cittadini romani lanciano una petizione online

Trasporti

Negli ultimi tempi l’uso della bici si sta diffondendo a macchia d’olio in tutta la Capitale. Complice la crisi, ma anche la necessità di arrivare in orario sul posto di lavoro senza rimanere imbottigliati nel traffico, sempre più romani infatti scelgono di usare le due ruote per spostarsi anche in una città difficile come la Capitale. Nella stazione più importante della città, ovvero la stazione Termini mancano dei luoghi dove poter adeguatamente sistemare i mezzi a pedali. A Termini quotidianamente transitano, attraverso il nodo ferroviario della stazione, 480 mila persone. Attualmente il dato non tiene conto del numero di passeggeri che arrivano dai nodi di scambio delle linee A e B, ma c’è da dire che a fronte di questi numeri, attualmente non ci sono stalli disponibili, se non molto nascosti e facilmente depredabili. Per far fronte a questo disagio, i cittadini romani hanno lanciato online una petizione. In quest’ultima viene descritto passo per passo quello che i cittadini della capitale chiedono da anni, ovvero, strutture moderne, eventualmente dotate di box di custodia caschetto ed effetti personali, di stazione di gonfiaggio pneumatici e colonnine per la ricarica di mezzi a pedalata assistita. Richieste semplici, in fin dei conti che, una volta esaudite, potranno rendere la stazione centrale di Roma degna di una capitale europea. Utilizzare la bicicletta per muoversi dalla Stazione Termini per molti è la soluzione e un uso quotidiano e diffuso della bicicletta garantirà: spostamenti più veloci, benefici alla salute, il decongestionamento degli altri mezzi pubblici e la diffusione del buon umore