Asili Nido comunali, U.Di.Con.: “Bambini rimasti fuori la struttura per interruzione di pubblico servizio”

Comunicati Stampa, Scuola

Roma, 31/05/2019 – “Quello che è accaduto in un asilo nido di Roma è vergognoso – scrive in una nota il Presidente Regionale U.Di.Con. Lazio, Martina Donini – stamani decine di genitori, con l’intento di accompagnare i figli all’asilo, si sono trovati di fronte al peggiore degli incubi a causa della chiusura della struttura. Stiamo parlando dell’asilo nido comunale “Grillo Jo” di Roma che oggi non ha aperto i cancelli, senza aver fornito alcuna comunicazione istituzionale o un preavviso ai genitori dei bambini”.

Il 31 maggio i genitori dei bambini che frequentano l’asilo nido comunale “Grillo Jo” hanno trovato la struttura chiusa, forse a causa di uno sciopero del personale scolastico, al momento sotto contratto con la società Roma Multiservizi Spa, a seguito del quale non sarebbe stato possibile garantire l’effettiva erogazione del servizio.

“L’episodio gravissimo di stamattina – continua Donini – ha arrecato numerosi disagi ai cittadini che si sono visti impossibilitati a lasciare i figli a scuola. E’ inaccettabile che, a causa di uno sciopero, chiuda una struttura pubblica e non venga garantito il servizio scolastico, per di più senza alcuna comunicazione di interruzione del servizio. Per questo motivo – conclude Donini – in qualità di associazione che tutela i diritti dei cittadini, abbiamo chiesto all’Amministrazione comunale di adottare gli opportuni provvedimenti per quanto accaduto, onde evitare che la stessa situazione si verifichi nuovamente in futuro, visti gli scioperi da parte del personale che, molto probabilmente, continueranno anche nelle prossime settimane”.