EMERGENZA RIFIUTI A ROMA, I CITTADINI PREOCCUPATI DALLE CONSEGUENZE

Ambiente, Sanità e Salute

Quando parliamo dei vari problemi della Capitale, purtroppo, salta subito in mente il problema dei rifiuti. Ogni anno infatti il problema legato allo smaltimento dei rifiuti nella città eterna, ha sempre toccato un nervo scoperto per i cittadini romani.

Con l’arrivo del caldo, puntualmente il problema sembra ingigantirsi in quanto la spazzatura, abbandonata da diversi giorni nei cassonetti stracolmi, si riscalda con i raggi del sole, facendo marcire più velocemente i rifiuti organici lasciati da giorni sotto il sole, emanando mali odori per le strade.  Problematiche che riscontriamo, grazie alle innumerevoli segnalazioni da parte dei cittadini, anche in zone molto affollate da grandi e piccoli, come ad esempio scuole, negozi ed ospedali.

A preoccupare i cittadini non è solo il cattivo odore che si respira, ma anche le difficoltose situazioni igienico sanitarie che devono sopportare soprattutto nei mesi estivi.  Sono numerosi i quartieri della capitale, dal centro alla periferia, che in questi giorni, stanno facendo i conti con la mancata raccolta dei rifiuti.

I cittadini ormai esausti di segnalare ogni giorno disservizi da parte delle Istituzioni, hanno fatto appello per chiedere la riduzione della Tari. L’emergenza dei rifiuti nella Capitale, reca danni considerevoli, non solo dal punto di vista igienico-sanitario ed organizzativo da parte delle Istituzioni, ma anche dal punto di vista turistico, privando Roma, di tutta la sua maestosità, che non ha eguali al mondo.