Criticità cure pazienti con morbo Alzheimer, U.Di.Con.: “Si faccia chiarezza quanto prima”

Comunicati Stampa, Sanità e Salute

 
Roma, 30/04/2020 – “Abbiamo appreso della sospensione dei servizi forniti presso il Centro Diurno dell’Italian Hospital Group rivolti ai pazienti colpiti dal morbo di Alzheimer – scrive in una nota il Presidente Regionale dell’U.Di.Con. Lazio, Martina Donini – i familiari dei pazienti si trovano in una situazione di estrema difficoltà per non poter fruire delle cure necessarie e per la totale assenza di soluzioni alternative praticabili, con un preavviso a dir poco scarso. Per non parlare del fatto che gli stessi familiari non sono a conoscenza dei tempi di riapertura del centro e sulla futura fattibilità delle cure – continua Donini – in questo modo gli viene totalmente negata la possibilità di programmare le cure per i propri cari i quali per giunta registrerebbero recrudescenze del morbo a causa dell’episodio. Ci aspettiamo che la società in questione dia delle spiegazioni sull’accaduto nel rispetto e nella tutela del diritto alla salute dei pazienti e delle loro famiglie e noi, in quanto associazione di difesa dei consumatori nonché di promozione sociale, non possiamo permettere che accadano questi episodi, soprattutto in un periodo di emergenza sanitaria come questo che stiamo vivendo. Per questo motivo – conclude Donini – auspichiamo in risposte concrete e soprattutto chiediamo che le famiglie dei pazienti vengano informati al più presto sulle modalità e sulle tempistiche di riapertura del Centro Diurno per la cura dell’Alzheimer”.