Bus in fiamme a Roma, U.Di.Con.: “L’Amministrazione fa orecchie da mercante”

Comunicati Stampa, Trasporti

Roma, 23/10/2020 – “Ancora una volta un autobus in fiamme a Roma, questa volta è successo proprio ieri a Piazza Pio XI – scrive in una nota il Presidente Regionale U.Di.Con. Lazio, Martina Donini – prima delle fiamme tre esplosioni e subito una colonna nera di fumo si è innalzata al cielo. Fortunatamente il mezzo Atac della linea 881 era vuoto ma si è scatenata una gran paura tra i residenti e i passanti del quartiere Aurelio. Oramai i cittadini romani non si meravigliano più di tanto quando leggono articoli che riportano questi episodi, frutto degli scempi dell’Amministrazione capitolina. Si è sentito parlare di nuovi mezzi Atac ma dove sono? Nel traffico della Capitale – continua Donini – si vedono solo mezzi fatiscenti e stracolmi di gente nonostante il periodo delicato che stiamo vivendo. Abbiamo provato molte volte ad avere un dialogo con il Campidoglio per mettere a tavolino i bisogni e le esigenze dei cittadini romani, che noi come associazione che tutela i consumatori li conosciamo bene, ma l’Amministrazione sembra chiudere gli occhi davanti a problematiche così gravi ed evidenti. Tra buche pericolose, scale mobili mal funzionanti, mezzi pubblici impraticabili Roma è diventata una città invivibile. E pensare che la sindaca Raggi non si mobilita neanche in prossimità delle elezioni comunali – conclude Donini – a Roma c’è tanto lavoro da fare, ma quest’Amministrazione pensa a costruire le piste ciclabili in tratti trafficati e veramente lontani dal concetto di sicurezza. Ci auguriamo che la prossima Amministrazione faccia quello che l’attuale non è stato in grado di fare”.