Alberi caduti a Viale Ippocrate, U.Di.Con.: “Verde deve essere risorsa non pericolo”

Comunicati Stampa

Roma, 12/07/2021 – “Un altro pezzo di Roma crolla, letteralmente, per l’inefficienza di questa Amministrazione – scrive in una nota la Presidente dell’U.Di.Con Regionale Lazio, Martina Donini – degli oltre 300 mila alberi della Capitale, circa un terzo è su manto stradale; un numero enorme che, in teoria, dovrebbe aumentare la qualità della vita da un punto di vista della gestione della temperatura sul manto stradale, oltre che meramente visivo, ma che in questa città diventa causa di pericoli e insicurezze. Succede anche questo a Roma, città in balia di una sindaca che è puntuale solo nel colpevolizzare le ‘giunte precedenti’, come se cinque anni non siano abbastanza per metter mano seriamente alla questione verde pubblico”.

Nella zona di Piazza Bologna si ha paura ad uscire. Nell’ultima settimana sono ben tre gli alberi caduti tra Viale Ippocrate e Piazzale delle Province e soltanto la fortuna ha evitato morti e feriti; autoveicoli parcheggiati e tavolini all’aperto risultano danneggiati e ci auguriamo rimangano i soli, vista anche l’alta frequentazione dell’area da parte di studenti universitari.

“Il Servizio Giardini cade dal pero, negando la possibilità di potare in questa stagione. E, benché sia vero, ci teniamo a far notare che la segnalazione da parte del II Municipio sia arrivata proprio perché le potature non sono state effettuate in tempo utile. Dovremmo forse ricordarglielo ad ogni inverno? – continua Donini – questo lassismo dimostra, se mai ce ne fosse bisogno, la totale mancanza di leadership e pugno duro da parte della Sindaca Raggi, che si riaffaccia sulle scene solo per qualche minuto di propaganda spicciola, ma fa poco o nulla per valorizzare quell’oltre 35% di verde cittadino. Chiediamo la messa in sicurezza immediata di Viale Ippocrate – conclude Donini – il verde deve ritornare ad essere una risorsa per tutti”.