Emergenza incendi nel Lazio: qualche consiglio per evitarli

Ambiente

Il Lazio brucia da giorni, quasi tutte le province sono colpite quotidianamente da roghi che stanno devastando il patrimonio boschivo della Regione. I vigili del fuoco hanno stimato circa 1500 interventi nel Lazio in tutto il mese di luglio per incendi che hanno riguardato principalmente boschi e sterpaglie e 40 interventi nella sola giornata del 31 luglio solo a Roma e Provincia.

Sebbene nella stagione estiva le condizioni climatiche come aridità, forte vento, temperature alte, ondate di calore o, in generale, i repentini cambiamenti climatici, alimentino l’insorgere di incendi, solitamente le cause principali sono riconducibili a comportamenti dolosi, cioè volontari, o prevalentemente a comportamenti colposi collegati alla noncuranza e alla negligenza delle persone.

Qualsiasi essa sia la causa, nella lotta agli incendi ognuno di noi può apportare il proprio contributo o, quanto meno, tenere a mente alcune regole necessarie ad evitare gli incendi boschivi:

  • Non buttare a terra mozziconi di sigarette o fiammiferi
  • I rifiuti non devono essere abbandonati, sono combustibili molto pericolosi per l’ambiente e la salute
  • Utilizza solo gli spazi attrezzati per accendere i fuochi
  • Se hai acceso un fuoco, non allontanarti finché non sei certo di averlo spento completamente
  • Non bruciare residui vegetali come stoppie, paglia o residui agricoli
  • Non parcheggiare sull’erba secca, il calore della marmitta può innescare un incendio

Le conseguenze degli incendi boschivi si traducono in gravi danni ambientali, diretti e indiretti. I primi si riferiscono alla perdita immediata del patrimonio vegetale, necessario a diversi utilizzi, e del patrimonio animale della zona colpita, i secondi sono strettamente legati alla funzione stessa dei boschi che rappresentano la prima e più importante difesa naturale contro il dissesto idrogeologico: in caso di forti piogge la mancanza di boschi aumenta il rischio di alluvioni.

Nell’eventualità ci si trovasse di fronte a un incendio boschivo è doveroso contattare nell’immediato il 115, il numero nazionale di pronto intervento del corpo nazionale dei Vigili del Fuoco o 1515, il numero nazionale di pronto intervento del Corpo Forestale dello Stato.