Covid, torna l’obbligo di mascherina all’aperto a Roma

Sanità e Salute

Nella giornata di ieri 01 dicembre 2021 il sindaco di Roma Gualtieri ha firmato l’ordinanza relativa all’obbligo di mascherina all’aperto a partire dalle ore 00.01 di sabato 04 dicembre e fino alle ore 24.00 di venerdì 31 dicembre.

Dopo alcune città laziali come Fiumicino, Albano e Frascati si aggiunge anche la città di Roma a riportare l’obbligo di indossare la mascherina all’aperto per prevenire i contagi da coronavirus, al momento solo in alcune zone della città, quelle maggiormente esposte all’affollamento in vista dello shopping natalizio.

Le zone individuate dall’ordinanza, di fatto quelle in cui è difficile se non impossibile mantenere il distanziamento interpersonale sono le seguenti:

  • Tridente, centro storico: via del Corso, via di Ripetta, via del Babuino, piazza di San Lorenzo in Lucina, piazza del Parlamento, piazza San Silvestro, largo Chigi, largo Carlo Goldoni, piazza di Spagna, piazza del Popolo, via della Croce, via dei Condotti; via Borgognona e via Frattina;
  • Rione Prati: Via Cola di Rienzo, via Marcantonio Colonna, via Fabio Massimo, piazza Cola di Rienzo, via Ottaviano, viale Giulio Cesare, via Candia;
  • Viale Libia

“Principio base di questa ordinanza: massima attenzione e rispetto delle regole per essere tutti più liberi”. L’amministrazione comunale chiarisce infatti che l’obbligo di mascherina all’aperto è esteso in tutte quelle situazioni in cui si possono verificare affollamenti, come altre vie dello shopping, mercatini di Natale, fiere ed esposizioni all’aperto, per le quali verranno rafforzati i controlli.

E ancora, tenendo conto  degli effetti di questa ordinanza e della curva dei contagi, non si esclude la possibilità di un obbligo generalizzato in tutta la Capitale.

Continuano a rimanere esonerati dall’obbligo i bambini sotto i sei anni di età, le persone con disabilità e quelle impegnate nell’attività sportiva.