Bonus Natale 2021: buoni spesa per le famiglie in difficoltà

Commercio

In alcuni comuni italiani c’è ancora la possibilità per richiedere il Bonus Natale 2021. Si tratta in realtà di buoni spesa, di contributi economici rivolti alle persone e famiglie in difficoltà economica per l’acquisto di beni di prima necessità, come generi alimentari e farmaci.

La misura, rifinanziata dal Decreto Sostegni Bis, ha previsto lo stanziamento di 500 milioni di euro da distribuire tra i Comuni italiani al fine di sostenere economicamente i cittadini particolarmente danneggiati dalle restrizioni connesse all’emergenza sanitaria da Covid-19.

I buoni spesa possono essere utilizzati per l’acquisto di generi alimentari e farmaci presso i supermercati e i punti vendita che aderiscono all’iniziativa. L’elenco dei negozi aderenti viene pubblicato sul sito istituzionale di ogni Comune.

L’erogazione dei buoni spesa 2021 spetta direttamente ai Comuni italiani, i quali provvedono a pubblicare un bando di partecipazione che fissa i requisiti per accedere al beneficio, tra cui la residenza nel comune in cui si fa richiesta, la presentazione del modello ISEE che non deve superare un determinato importo, non percepire altre forme di sostegno pubblico.

Anche gli importi variano a seconda del Comune. In linea generale si va da un minimo di 100 euro per i nuclei familiari composti da una sola persona a un massimo di 700 euro e, per i nuclei familiari molto numerosi l’importo potrebbe arrivare fino a un massimo di 1.400 euro. L’erogazione del sostegno è prevista fino a esaurimento delle risorse finanziarie.

Le condizioni, le modalità di partecipazione e di consegna dei buoni variano da Comune a Comune. Si consiglia di collegarsi sul sito web del Comune di appartenenza e verificare nella sezione avvisi l’effettiva pubblicazione del bando, i relativi requisiti e i termini di scadenza delle domande.