Decreto Natale 2021: ulteriori misure per il contenimento dell’epidemia da Covid-19

Sanità e Salute

Il giorno di Natale è entrato in vigore il DL 24 dicembre 2021 n.221 che prevede ulteriori misure per il contenimento dell’epidemia da Covid-19, visto l’eccessivo rialzo dei contagi nelle ultime due settimane.

Oltre alla dichiarazione di proroga dello stato di emergenza al 31 marzo 2022, il decreto prevede:

  • A partire dal 01 febbraio 2022 si riduce la durata del green pass, che avrà validità di sei mesi invece che di nove mesi, come precedentemente stabilito.

 

  • Fino al 31 gennaio 2022 è stato stabilito l’obbligo di mascherina all’aperto anche in zona bianca. E ancora, fino alla cessazione dello stato di emergenza, è fatto obbligo di indossare mascherine FFp2 durante gli spettacoli aperti al pubblico sia al chiuso che all’aperto, nei teatri, nella sale da concerto, ai cinema, nei locali di intrattenimento, nei locali dove si svolge musica dal vivo e in altri locali assimilati, durante gli eventi sportivi sia al chiuso che all’aperto. Nei luoghi elencati è vietato il consumo di cibi e bevande al chiuso.

L’utilizzo della mascherina FFp2 diventa obbligatoria anche sui mezzi di trasporto pubblico, come treni, autobus, metropolitane.

 

  • Il decreto prevede l’obbligo di Super Green Pass, il certificato rilasciato ai guariti o ai vaccinati, per il consumo di cibi e bevande al bancone del bar e nei ristoranti al chiuso. Il Super Green Pass sarà necessario inoltre per accedere a palestre, piscine, musei e mostre, centri benessere, centri sociali, culturali e ricreativi, sale gioco, sale scommesse, sale bingo e casinò.

 

  • Fino al 31 gennaio 2022 sono vietate feste, eventi e concerti che implichino assembramenti in spazi aperti, comprese le feste di Capodanno in piazza. Fino alla fine di gennaio, inoltre, sono chiuse le discoteche e sono sospese le attività che si svolgono in sale da ballo e locali assimilati.

 

  • In riferimento alle visite nelle RSA, è previsto l’accesso alle strutture a coloro che presentano il Super Green Pass più un tampone negativo o la terza dose di vaccino.